Caffè Abu Mazen

             

Egizio Trombetta - Non posso nascondere che quel giorno, appena individuato il presidente palestinese, non abbia pensato di proporre questa "egiziata" ad "io reporter" di SKY TG24... Così è andata, l'egiziata è stata pubblicata e mi hanno pure chiesto che sono in attesa che gli mandi la seconda ...

 

10.02.2009. Alle 13.51 l’Ansa batte questa notizia: ROMA, 10 FEB - Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha ricevuto per una colazione di lavoro a palazzo Chigi il presidente dell'Autorita' Nazionale Palestinese (Anp), Mahmoud Abbas (Abu Mazen). Alle 13.25 però una notizia la batto io: Abu Mazen, come è solito fare quando si

reca in visita nella capitale, si fa accompagnare per un caffettino al Bar S.Eustachio, poco distante da Palazzo Madama. Io mi trovavo li per caso ovviamente, anche perché  lo sapevano in pochi. Ho percepito una certa preoccupazione da parte della scorta, rassicurati dal fatto, che della puntatina al “Gran caffè” non ne era al corrente nessuno o quasi: “quando ci muoviamo in incognita – mi confida uno di loro – lavoriamo con un certo margine di sicurezza, stiamo più tranquilli, certo il pericolo c’è sempre”.  E difatti non lasciano nulla al caso, sento rimbalzare via radio le voci dei “gorilla” a mo di radiocronaca:”ci sono cinque persone sospette qui davanti – dice uno di loro via radio”, “no tranquillo, sono operai di Palazzo madama – risponde l’altro a pochi metri di distanza”. Il gran caffè è preso, Abu Mazen, in ritardo, esce fuori e imbocca subito l’auto blu

WinkTongue outTongue outmessagli a disposizione dalle autorità italiane. Silvio lo sta aspettando a palazzo Chigi…Entrambi i leader, sottolinea la nota, hanno espresso apprezzamento per l'importante ruolo di mediazione svolto dal presidente Mubarak ed hanno accolto con soddisfazione l'azione diplomatica del Presidente Obama. Il presidente Berlusconi ha rinnovato il sostegno dell'Italia al presidente Abbas ed all'impegno di quest'ultimo per favorire la riconciliazione interpalestinese ed il processo di pace con Israele. Il presidente del Consiglio ha altresi' ribadito la disponibilita' dell'Italia a fornire tutto il sostegno necessario per rafforzare il cessate il fuoco e per favorire l'invio di aiuti alla popolazione palestinese. E ha in particolare evidenziato l'importanza della prossima Conferenza sulla Ricostruzione di Gaza che si svolgera' al Cairo il 2 marzo prossimo, co-sponsorizzata dall'Italia. Il presidente Abbas ha ringraziato il presidente Berlusconi per il costante sostegno offerto dall'Italia alla popolazione palestinese e per le molteplici iniziative politiche, economiche e nel settore della ricostruzione che il governo italiano ha avviato in Medio Oriente. Abbas ha citato in particolare i programmi della Cooperazione allo Sviluppo e gli aiuti d'emergenza stanziati dall'Italia per fronteggiare la crisi umanitaria a Gaza.

Commenti
Nuovo Cerca
cecco   |10-02-2009 20:35:48
ciao bbello
letizia   |11-02-2009 10:30:22
beh.... per come la penso io i politici fanno bene a mediare per far s che si
spenga questa guerra e che i palestinesi lascino in pace gli israeliani... ma da
questo a mandare degli aiuti... mi sembra un p eccessivo, in fin dei conti se i
terroristi palestinesi la smettessero di lanciarsi sul popolo d'israele la
situazione si calmerebbe subito, non dimentichiamo che chi si lancia sulla
popolazione inerme un vile, niente di pi, ed per questo che non trovo
giusto aiutare gente simile.... ma solo una mia modesta opinione, naturalmente
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >