Che ne dici di uno Speeddate?

 

Di Egizio Trombetta

 

31.01.2008. Fu proprio per merito del genio di un ebreo, Yaacov Deyo, un rabbino americano, che ora ci possiamo permettere lo sfizio di uno speeddate. Non sapete cosa è? Non avete nemmeno visto il film di Carlo Verdone “L’amore è eterno finchè dura”? Bè allora è proprio il caso di leggere questo mio intervento. Lo Speeddate può, secondo me, essere interessante anche per le persone straniere che hanno bisogno di praticare la lingua italiana. La prossima data è il 14 Febbraio 2008! Con gli Speeddate bastano 200 secondi e 25 euro per tentare la sorte e cambiare lo status di cuore solitario. E se va male? Pazienza, ci sarà sempre un’altra opportunità. La formula dello speeddating è simile a quella del “gratta” e vinci, con la differenza che qui non si vincono soldi ma indirizzi e-mail o numeri di telefono dei potenziali partner.

La formula, anche se parzialmente rivista (la versione americana prevede incontri di sette minuti) nacque nel 1998 appunto dalla mente di Yaacov Deyo, un Rabbino di Los Angeles che interpretò genialmente i propositi di una tradizione giudaica secondo la quale si doveva incentivare il matrimonio fra giovani ebrei.

Nel 2001 Giuseppe Gambardella, un insegnante di inglese, riprendendo l’idea di Yaacov Deyo importa il gioco in Italia avendolo dapprima sperimentato con successo fra i suoi studenti come esercitazione di conversazione inglese.

Da allora il successo del gioco è stato crescente meritandosi anche una citazione nel film di Carlo Verdone “L’amore è eterno finché dura” – “ci sarebbe stato il materiale per farne un film intero – dichiarò l’attore romano”.

E dall’esperienza dello Speeddate nasce nel 2003 il Lock date party. Una sorta di festicciola molto ben organizzata (partecipano solitamente più di 200 uomini e 200 donne) dove ad ogni componente del gentil sesso viene affidato un lucchetto e ad ogni ragazzo una combinazione numerica che aprirà il lucchetto corrispondente. A tutti è assegnato un numero identificativo che dovrà essere ben visibile. La continua ricerca favorisce la “rottura” del famoso ghiaccio fra i partecipanti e fa aumentare le possibilità di essere estratti per il premio finale: un viaggio per quattro persone. E se la sorte non è riuscita a far incontrare proprio tutti si può sempre rimediare indicando la persona “giusta” nella scheda di gradimento che si compila a fine serata.

Proliferano i portali che dispensano nozioni e consigli su cosa fare e come comportarsi allo speeddate; Metro raccomanda http://www.datemakerover.com e http://www.aish.com/dating/tips/. All’estero gli stessi organizzatori degli eventi mettono in piedi dei corsi di formazione per affinare la sopraffina tecnica del dating. In incontri così rapidi sembrano determinanti i primi quattro secondi. E’ anche auspicabile che il look dello speeddater rifletta il più possibile la sua personalità soprattutto per non rischiare di andare verso la “direzione” sbagliata.

In Italia dal 2001

Qual è la ragione che fa rompere gli indugi ad un single e scomodarlo a tal punto da iscriversi ad uno Speeddate con largo anticipo? Cosa è che fa rinunciare al cuore solitario a una cenetta in tutta tranquillità magari davanti la tv per affrontare il “trauma” di una ventina di mini appuntamenti al buio? Metro lo ha chiesto agli intervenuti (che mantengono il loro anonimato usando pseudonimi) dell’evento organizzato al locale Bar bar di Roma il 29 Novembre.

In uno Speeddate si possono incontrare persone di tutti i tipi. Incontri chi vuole incrementare la propria agendina:”è un occasione per svoltare più di una serata - dichiara Mario -. Ma personalmente preferisco il Lock date.

  

Si possono conoscere decisamente più ragazze”; incontri chi, ha dallo Speeddate, aspettative decisamente importanti, quella di incontrare l’uomo della propria vita:”Vengo qui ogni volta – confida Graziella – e mi auguro di trovare la persona giusta. Speriamo bene…”; incontri anche chi sembra essere venuta per caso:”sono qui per far compagnia ad un’amica”, oppure incontri, come chi scrive, ha trovato una ragione più che valida per trasformarsi in uno speeddater navigato: provare il gioco per voi, d’altronde i lettori di Metro meritano questo “sacrificio”. Lo Speeddate può essere un’occasione ghiotta anche per i cosiddetti sfigati”certo, qualcuno si affaccia allo speeddate – spiega Roberto Sberna, uno degli organizzatore – ottenendo però scarsi risultati non disponendo della lucidità necessaria per affrontare dignitosamente tanti incontri in così breve tempo. Ma è per loro un’ottima palestra a relazionarsi con l’altro sesso, e prima o poi...“ Una cosa è certa, lo Speeddate ha successo perché in questa società, quella di internet, dei telefonini e di chi va di fretta, trionfa l’incomunicabilità. Trionfa a tal punto da rendere vincente, una squadra di specialisti del dating come quella guidata da Giuseppe Gambardella.

 

Cosa aspettarsi dallo spediate? Meglio non avere aspettative troppo alte. Partite con l’intenzione di passare una serata diversa. Saranno gli incontri che farete, se li farete, a rendere speciale o no la vostra serata.

Cosa deve verificarsi per far si che lo speeddate funzioni? Ci si deve calare secondo me in una situazione creata artificialmente appostitamente per voi. Lo speeddate fa perdere, è da dire, un po’ di quella magia che è presente quando due persone devono rompere il ghiaccio. Se si è bravi, anche se non nella sera stessa, a saper compensare questa “perdita”, allora c’è qualche possibilità che quello speeddate diventi memorabile.

Se si decide di incontrare una persona al di fuori occorrerà non trincerarsi dietro una barriera difensiva e avere un po’ di coraggio. Tutto può succedere. Al massimo si rischia di perdere un po’ di tempo con una persona sbagliata. Vale la pena no?

 

 

Egizio Trombetta

 

Vi propongo una clip in lingua inglese. Basta fare click sulla freccia all'interno del riquadro.

 

Commenti
Nuovo Cerca
Adam   |31-01-2008 18:44:40
Pu˛ anche essere interessante come idea, ma pagare 25 euro per incontrare delle
persone?? E quali sono sti costi della serata per dover chiedere 25 euro a
persona? Preferisco essere single piuttosto che arricchire qualcuno grazie al
fatto che sono single.
Mi piacciono gli eventi solciali e gli eventi che fanno
socializzare, a patto che la motivazione Ŕ quella e non qualcos'altro.
Ci credo
ancora in gente che fa qualcosa per aiutare la gente e non per farci i soldi. Se
sei mai venuto ai nostri barbecue, aperitivi o a giocare a basket con noi,
allora sai di cosa parlo.
egizio     |01-02-2008 11:01:34
Adam, io so bene di cosa parli. Condivido quello che dici perchŔ anche quello
questo che sto facendo con questo Blog non ha nessun ritorno economico. Ho
proposto lo speeddate al vcn perchŔ volevo informare, per chi non lo sapesse,
che c'era questa possibilitÓ a Roma. Io dico che se dovessimo decidere di andare
tutti noi del gruppo sarebbe una serata diversa. D'altronde anche quando andiamo
nei locali si paga. Ecco, in uno speeddate si va in locale normale, ma in pi¨
hai la possibilitÓ di conoscere una donna. Puoi incontrare chiunque. E' un
gioco. Il gioco o lo fai o non lo fai. Io se ti ricordi ti avevo proposto di
improvvisare uno speeddate fra di noi durante uno degli eventi che si
organizzano. Mi risposi che non avevi molto tempo e risorse per pensare di darmi
una mano in questa cosa... Quando troverai il tempo...e le risorse ti dar˛ una
mano volentieri. Vedrai che ci divertiremo. Resta il fatto che se decidiamo di
andare tutti insieme il 14 pu˛ essere una cosa carina. Ho cercato di accordarmi
con i titolari dello speeddate per ottenere uno sconto per gli amici del mio
blog, ma ancora non ci siamo accordati. ciao, in gamba!
Scott   |01-02-2008 11:41:48
Let's do a speeddate with a twist: every time your speeddate ends badly, you
take a shot of vodka.

We may need to have paramedics on standby.
Scott  - cute girls?   |01-02-2008 11:06:48
Are there going to be some cute girls?
egizio   |01-02-2008 11:10:42
Hi Scott,
well, yes, I think this might be possible...of course... What kind of
person you are looking for?
Scott   |01-02-2008 11:38:59
Someone breathing!
egizio   |01-02-2008 11:47:55
Right! I think this is good to have no too many expectations from women...and,
of course, from people in general! So...every good new surprise... will be like
a sort of "plus" happened in your life:-) ciao
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >