Controcorrente!

Il padre di E.T. ha deciso di rinunciare ad un mucchio di soldi ed ha deciso di non offrire la sua geniale collaborazione alle prossime Olimpiadi in Cina. Non sto parlando del buon Roberto, mio padre Wink ma di Steven Speilberg, il padre di di E.T. (ricordate "telefono...casa..."). Propongo la notizia così come ce la offre il portale del Sole-24Ore, in onore del mio caro amico Maurizio Marcucci

 

13.02.2008. Il regista statunitense Steven Spielberg ha deciso di rinunciare alla sua partecipazione artistica ai Giochi Olimpici di Pechino. Il motivo: la Cina non farebbe abbastanza per mettere pressione al Sudan, suo alleato, per mettere fine alle violenze in Darfur. «Ho deciso di annunciare formalmente la fine del mio impegno come uno dei consulenti artistici stranieri per la cerimonia di apertura e di chiusura dei Giochi Olimpici di Pechino», ha spiegato il cineasta in un comunicato. «Il governo del Sudan ha la maggior parte della responsabilità di questi crimini in corso ma la Comunità internazionale, e in particolare la Cina, dovrebbe fare di più per mettere fine alle sofferenze», sopportate dagli abitanti del Darfur.

 

La clip "Living in darfur" dei Mattafix - Guardatelo: è fantastica!

 

Spielberg - la cui collaborazione con le autorità cinesi era stata contestata dall'attrice e ambasciatrice dell'Unicef Mia Farrow - aveva già scritto molte volte al presidente cinese Hu Jintao per chiedere che Pechino attuasse pressioni su Khartoum per porre fine alla guerra civile in Darfur che, secondo diverse organizzazioni internazionali, ha provocato 200mila morti e due milioni di sfollati in quattro anni...

L'annuncio del regista ha colto gli organizzatori di sorpresa, tanto che questi hanno potuto solo prendere atto della posizione dell'artista americano, impegnandosi a studiare il da farsi. Lo stesso ministero degli Esteri è ancora alla ricerca di maggiori informazioni. E l'addio di Spielberg potrebbe rappresentare un duro colpo per la voglia cinese di fare di Pechino 2008 il prestigioso simbolo dello sviluppo e dell'integrazione del Paese nella società globale, obiettivo per il quale il governo ha investito miliardi di euro.
Commenti
Nuovo Cerca
fabio   |13-02-2008 14:47:17
:-)
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >