Foro italico: Un amore che si rinnova

04.05.2008. Foro italico: un amore che si rinnova da ventisei anni a questa parte. E’un amore che partì senza aspettative, ma con grande intensità. Ricordo quell’Italia Argentina di coppa Davis nei primi anni ’80: era la prima volta che mettevo piede qui – feci pura sega a scuola... Che emozione! E fu anche “l’ultima” di Panatta in Davis. Poi ricordo che gli anni successivi il foro diventò una vera e propria malattia per me e per i miei amici. Ricordo che non ci dormivo la notte per capire come potevo imbucarmi all’interno del centrale il giorno dopo, e con me, il fedele compagno di avventura Salvatore. Ricordo dei collage che facevo con i biglietti per renderli “buoni” per la tribuna tevere del giorno dopo. Ricordo ancora la paura che avevo di essere beccato da quel controllore anziano
dagli occhiali spessi e con le lenti marrone. Ricordo il tifo sfrenato che feci durante gli incontri di Aaron Krickstein (tifavo per lui), soprattutto ricordo quella partita serale che disputò contro il nostro Francesco Cancellotti. Come poi non posso ricordare la vittoria in finale di Yannick Noah…quando come un pazzo, dopo il suo punto finale, mi catapultai (insieme a decine di ragazzi) per strappargli la racchetta…ricordo anche che non fu d’accordo e che mi mando a quel paese in perfetto italiano J. Tutto questo accadeva proprio in questo centrale, quello che è stato per anni il campo pallacorda e che ora ha il delicato compito di traghettarci fino alla realizzazione del nuovo impianto…
Commenti
Nuovo Cerca
egizio  - omero e carlo   |04-05-2008 11:30:02
grazie ad Omero e Carlo...per la loro pazienza a spiegarmi tutto quel che so io
in materia di corde tensioni e altro ancora!! ciao
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
 
Please input the anti-spam code that you can read in the image.

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

 
< Prec.   Pros. >